Newsletter n.7 - Ottobre 2012

Newsletter n. 7/2012 venerdì 02 Novembre 2012
Se non riesci a visualizzare correttamente questa newsletter clicca qui

Vita dell'associazione CNOS/SCUOLA
Buone pratiche riguardanti la qualità della scuola cattolica e salesiana


A partire dal numero di ottobre, il notiziario ospiterà, in questa rubrica, studi e strumenti di lavoro a supporto del processo di rinnovamento della scuola statale e paritaria.

Nel presente notiziario si riportano due studi:

1. La relazione educativa nella situazione della didattica (Bruno Bordignon)

Con questo articolo inizia una rubrica curata dal prof. Bruno Bordignon, sulla tematica "Dialogo tra fede e cultura nell'insegnamento", tema dalla rilevanza significativa ai vari livelli. Si tratta, infatti, di una problematica che ha attraversato tutta la cultura occidentale.

L'autore tratterà questa tematica con vari articoli che verranno pubblicati, mensilmente, nel presente notiziario.

2. Costruire ambienti di apprendimento motivanti utilizzando le tecnologie digitali (Arduino Salatin)

Il prof. Arduino Salatin, Preside Istituto Universitario Salesiano (IUSVE), avvalendosi anche di esperti, inizia una collaborazione con il CNOS/Scuola sui temi dell'ordinamento e del rinnovamento del sistema educativo di istruzione e formazione italiano.

Il primo contributo riguarda il rapporto tra ambienti di apprendimento e tecnologie digitali. In questo articolo, che costituisce una sintesi di un più ampio studio condotto dagli autori Donatella Cesareni e Stefano Cacciamani nell'ambito di un'iniziativa promossa dall'associazione "Context", vengono esplicitate – da una prospettiva psico-pedagogica – alcune delle principali questioni finora emerse e vengono richiamate alcune delle condizioni per un intervento efficace in classe.

Rassegna
Temi tratti dalle principali riviste


1. Rapporto Orientamento 2011

Il Rapporto Orientamento 2011 traccia un percorso evolutivo di analisi dei principali esiti dell'indagine sul piano della conoscenza e delle sistematizzazione dei numerosi elementi che legano l'orientamento all'istruzione, alla formazione e al lavoro.

I risultati hanno consentito la pubblicazione online (www.isfol.it) dell'Archivio nazionale dell'Orientamento che conta complessivamente oltre 18.000 strutture.

Il lavoro ha consentito di fotografare la realtà italiana sia in tema di offerta di orientamento sia in tema di domanda di orientamento. Emerge un quadro in cui è possibile affermare che "in tempi di crisi la domanda di orientamento aumenta per necessità più che per interesse e di conseguenza si riscontra un ampliamento della gamma delle azioni orientative o a carattere orientativo".

Nel presente notiziario si riportano:

2. Rapporto SVIMEZ 2012

Il 26 settembre 2012, a Roma, è stato presentato il Rapporto SVIMEZ.
Ecco la fotografia dell'economia del Mezzogiorno SVIMEZ 2012: Sud a rischio desertificazione industriale e segregazione occupazionale. Occupata al Sud meno di una giovane donna su 4.

Nel presente notiziario si riportano:

3. Povertà in Italia

Il tema, attualissimo e drammatico, è studiato ed è oggetto di pubblicazioni ricorrenti.

Nel presente notiziario si riportano due indagini:

  • lo studio del MLPS: Rapporto sulle politiche contro la povertà e l'esclusione sociale – Anno 2011.
    Il Rapporto, dopo aver tracciato un quadro informativo sulla povertà e sul'esclusione sociale in Italia ed in Europa, tratteggia le politiche di contrasto dell'esclusione economica e sociale;
  • "I ripartenti. Povertà croniche e inedite. Percorsi di risalita nella stagione della crisi"; l'indagine sulla povertà e l'esclusione sociale è stata curata dalla Caritas, che ha pubblicato il testo sia in versione integrale che con un dépliant di sintesi.

4. Chiesa e mondo contemporaneo

Come la Samaritana al pozzo: è questa l'icona del mondo contemporaneo che i vescovi a conclusione del Sinodo hanno scelto per raccontare la loro sfida, la sfida della Chiesa per una nuova evangelizzazione.
È il messaggio dei Vescovi al mondo lanciato in occasione del Sinodo.

Nel presente editoriale si allega il testo del messaggio: "Messaggio al popolo di Dio della XIII assemblea generale ordinaria del sinodo dei vescovi".

5. XIV Rapporto della Scuola Cattolica

"Educare alla vita buona del vangelo nella scuola e nella FP" è il titolo del XIV Rapporto curato dal Centro Studi Scuola Cattolica presentato il 20 ottobre 2012 a Roma al Centro Congressi AR.S.O. Il Rapporto, oltre ad statistiche aggiornate, affronta varie tematiche: La chiesa e la scuola, Scuola e educazione, i protagonisti della comunità scolastica e formativa, la scuola della società civile.
Il testo è pubblicato dalla Editrice La Scuola.

6. Fondazione Agnelli (luglio 2012)

Una ricerca della Fondazione Agnelli che esamina il quadro problematico offerto dalle risposte di 32 mila immessi in ruolo nel 2008-2010: "Piuttosto sicuri della qualità della loro preparazione disciplinare, i docenti immessi in ruolo negli ultimi anni giudicano invece molto criticamente, spesso ritenute inadeguate, le competenze pedagogiche, didattiche, tecnologiche e relazionali ricevute nel corso del proprio percorso di formazione iniziale".

Nel presente notiziario si riporta la presentazione della ricerca "Sapere di (non) sapere. I docenti neoassunti giudicano la loro preparazione professionale". Un'analisi a partire dai giudizi espressi da 32.000 insegnanti entrati in ruolo nel triennio 2008 – 2010.

Appuntamenti
Proposte di date e di eventi

Novembre 2012
29-30 Novembre 2012:
Consiglio Direttivo e Assemblea CNOS/Scuola (in concomitanza dell’Assemblea FIDAE)

Febbraio 2013
15-16 Febbraio 2013:
Consiglio Direttivo CNOS/Scuola

Maggio 2013
10-11 Maggio 2013:
Consiglio Direttivo CNOS/Scuola

Novembre 2013
08-10 Novembre 2013 Roma-Pisana:
Corso di formazione per catechisti scuole e CFP “Le nuove frontiere nei contesti della scuola e della FP salesiana”

Novembre 2014
19-26 Novembre 2014
Convegno mondiale su Don Bosco

SERVIZIO QUESITI
E’ funzionante il servizio quesiti curato dal prof. don Bruno Bordignon.

Tutti possono rivolgersi a don Bruno Bordignon presentandogli “quesiti”

II suoi riferimenti
Posta elettronica:
bordignon@ups.urbe.it
bbordignon@salesiani.it
Telefono: 06/87290554 –
cell. 3351096004

Altri servizi
Ulteriori consulenze sono possibili presso Fidae e Agidae.

 

Europa
Documenti prodotti da istituzioni intergovernative o ecclesiali o da strutture associative

1. Libertà di scelta educativa in Europa

In data 4 ottobre 2012 è stata approvata dalla Commissione Cultura del Parlamento europeo una importante risoluzione sul diritto alla libertà di scelta educativa in Europa. Questa Risoluzione va ad aggiungersi a quella del 1984: Libertà di insegnamento nella comunità europea (13.03.1984).

Nel presente notiziario si allegano:

2. 1° Rapporto italiano di referenziazione delle qualificazioni al quadro europeo EQF

Il Rapporto di referenziazione ad EQF dell'Italia nasce in risposta a quanto richiesto dalla Raccomandazione del 23 aprile 2008 della Commissione europea.

Il Rapporto italiano presenta: a) il sistema nazionale (e tutti i sub-sistemi) di istruzione e formazione (Sezione 1); b) le singole tipologie di qualificazioni rilasciate (Sezione 2); c) un focus sugli oggetti ad oggi referenziati ad EQF (Sezione 3).
I risultati della consultazione pubblica, chiusasi il 17 agosto 2012, saranno socializzati nell'autunno dall'ISFOL. Dopo una condivisione istituzionale, il Rapporto sarà presentato ufficialmente alla Commissione Europea.

Nel presente notiziario si riportano:

3. Education at a Glance 2012

L'11 settembre 2012 è stata presentata a Parigi e in altre capitali del mondo la nuova edizione del Rapporto annuale "Education at a Glance. OECD Indicators", un volume di oltre 600 pagine che pone a confronto i sistemi educativi dei 34 Paesi membri attraverso una fitta serie di indicatori di tipo economico e sociale. Il Rapporto invita tutti i Paesi membri a riflettere sugli aspetti positivi e critici dei propri sistemi educativi.

Nel presente notiziario si riportano:

4. Educazione alla cittadinanza europea

In anni recenti, una delle priorità politiche più significative dell'Europa può essere identificata nell'impegno per realizzare l'equità e la coesione sociale nei Paesi membri. Esiste anche un consenso generale sull'educazione dei giovani alla cittadinanza democratica come una delle strategie principali per perseguire le mete appena ricordate. In questo campo l'UE può vantare una tradizione significativa di riflessioni e di proposte, raccolte in documenti generalmente apprezzati: basterebbe ricordare la Raccomandazione sulle competenze chiave per l'apprendimento permanente del 2006 che, tra l'altro, ha definito le competenze chiave per l'educazione alla cittadinanza in termini di conoscenze, abilità e attitudini.

In questo contesto si colloca il Rapporto pubblicato nel maggio 2012 da Eurydice. Il Rapporto fa il punto sulle politiche attivate dai Paesi dell'UE per lo sviluppo di tale area di apprendimento.

Nel presente notiziario si allegano:

  • Una scheda informativa di base sul Rapporto 2012 elaborata dal prof. G. Malizia (UPS)
  • Il Rapporto pubblicato nel 2012 da Eurydice (en)
  • Il testo del Rapporto pubblicato nel 2005 da Eurydice (it) per un utile confronto

Italia
Ordinamenti – Parità – Commenti

1. Aggiornamenti sul Sistema educativo di Istruzione e Formazione italiano

Non è facile orientarsi nella quantità dei provvedimenti che vengono adottati per il sistema educativo di Istruzione e Formazione Italiano.
Sono "sospesi" ancora alcuni provvedimenti importanti quali "il reclutamento del personale docente", la "revisione delle classi di concorso", il riordino del "Sistema nazionale di valutazione in materia di istruzione", la "Revisione delle indicazioni nazionali per il primo ciclo", i provvedimenti che danno attuazione "all'Autonomia", il "TFA per i docenti con almeno tre anni di servizio", le norme che recepiscono i "livelli essenziali delle prestazioni nelle Regioni", ecc.

Nel presente notiziario si richiamano i provvedimenti che sono, ad oggi, in larga maggioranza approvati.

1.1 LA SCUOLA IN CHIARO: un servizio del MIUR da completare

Il MIUR ha realizzato un sito - LA SCUOLA IN CHIARO - per facilitare i giovani e le famiglie nella conoscenza dell'offerta scolastica nei vari territori. Da questo punto di vista, il sito si rivela uno strumento prezioso.

Sorprende, soprattutto per questa motivazione, che il sito contenga solo l'offerta scolastica "statale" e "paritaria", leggibile in scuola dell'infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo e di secondo grado (Licei - Istituti Tecnici – Istituti Professionali) e non preveda la possibilità di conoscere l'offerta dell'Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) promossa dalle Regioni.

Essendo, a normativa vigente, questa offerta parte integrante del secondo ciclo, è doveroso chiedere ai Ministri e al Coordinatore della IX Commissione della Conferenza delle Regioni e Province Autonome Istruzione, Lavoro, Innovazione e Ricerca, competenti in materia, che venga colmata questa lacuna.

1.2 Scuola dell'infanzia: "Sezioni primavera"

Dal 2007-2008 sono stati previsti, in via sperimentale, nuovi servizi educativi per bambini di 24 – 36 mesi denominati "Sezione primavera".

Nel presente notiziario si riporta una precisazione del MIUR sui finanziamenti previsti per questa particolare offerta.

1.3 PRIMO CICLO

1.3.1 Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione

In attesa del completamento dell'iter procedurale previsto dalla normativa, il MIUR, il 5 settembre 2012, ha diffuso gli esiti della "Consultazione" sulla bozza delle Indicazioni del 30 maggio 2012 e il testo delle "Indicazioni nazionali per la scuola dell'infanzia e del primo ciclo" nella versione più aggiornata (4 settembre 2012).
Ad oggi il testo ufficiale non è stato ancora adottato anche se, affermano, non differirà in modo sostanziale da quello trasmesso.
In attesa di diffondere il testo ufficiale, nel presente notiziario si allegano:

  • gli esiti della consultazione delle scuole ai sensi della C.M. 49/2012
  • il testo delle "Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo d'istruzione" aggiornato al 4 settembre 2012

1.4 SECONDO CICLO

1.4.1 Attuazione dell'art. 52 della legge n. 35/2012

Il 26 settembre 2012 Stato, Regioni e Autonomie locali hanno raggiunto un'importante intesa sulle Linee Guida per consolidare e sviluppare i rapporti tra Istituti Tecnici, Istituti Professionali, Centri di Formazione Professionale e Imprese con la definizione della "mappa" per: collegare filiere formative e filiere produttive; la costituzione dei Poli tecnico-professionali a livello provinciale; il potenziamento dell'autonomia e del ruolo degli Istituti Tecnici Superiori (ITS).

Nel presente notiziario si allegano:

1.4.2 Contributi / Finanziamenti

  • Contributi alle scuole paritarie
    Con Nota del 7 settembre 2012 il MIUR comunica i contributi alle scuole paritarie (1° acconto per l'a.s. 2012/2013).
  • Finanziamento dei percorsi di IeFP
    Il MLPS con lettera del 10.09.2012 comunica le risorse annualità 2012 per apprendistato e diritto-dovere. "Come previsto dalla legge n. 182/2011 art. 22 co.2., con Decreto Direttoriale n. 619/segr. D.G. 2012 del 3 agosto 2012, è stata definita la ripartizione delle risorse tra le due finalità previste dalla normativa e più specificatamente:
    - €. 189.109.570,00 per il finanziamento dei percorsi finalizzati all'assolvimento del diritto-dovere all'istruzione e alla formazione;
    - €. 100.000.000,00 per il finanziamento delle attività di formazione nell'esercizio dell'Apprendistato.
    Con successivi decreti, il MLPS provvederà al riparto e al trasferimento delle risorse di cui al comma 1 in favore delle amministrazioni regionali"
    .
    Nel presente notiziario si allega il testo del D.D. ministeriale.

1.5 Istruzione degli Adulti

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il provvedimento per la ridefinizione dell'organizzazione didattica dei Centri d'istruzione per gli adulti, compresi i corsi serali.
Il provvedimento punta a fornire, si legge nel Comunicato di Palazzo Chigi, "una risposta importante, attesa da anni". L'obiettivo è "superare il preoccupante deficit formativo della popolazione che ancora permane in Italia dove oltre 28 milioni di cittadini adulti sono in possesso, al massimo, di un titolo di studio conclusivo del primo ciclo e oltre l'80% della popolazione adulta non raggiunge il livello 3, ovvero il livello necessario per garantire il pieno inserimento nella società della conoscenza".

Nel presente notiziario si riportano:

1.6 Provvedimenti di natura trasversale all'ordinamento

1.6.1 Insegnamento della Religione Cattolica (IRC)

Intesa per l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche (20.8.2012, in vigore dal 31/10/2012). Pubblicato in G.U. il Decreto del Presidente della Repubblica 20 agosto 2012 n. 175 (in vigore dal 31/10/2012): "Esecuzione dell'intesa tra il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca e il Presidente della Conferenza episcopale italiana per l'insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche, firmata il 28 giugno 2012".

Nel presente notiziario si allegano:

  • il DPR 20 agosto 2012, n. 175 contenente il testo dell'Intesa e le Indicazioni didattiche nel secondo ciclo;
  • il DPR 11 febbraio 2010: Traguardo per lo sviluppo delle competenze e obiettivi di apprendimento della religione cattolica per la scuola dell'infanzia e per il primo ciclo di istruzione (G.U. n. 105 del 7 maggio 2010);
  • un commento curato dal prof. Sergio Cicatelli: "Nuove indicazioni per l'Irc nel secondo ciclo e nell'istruzione e formazione professionale" (ottobre 2012);
  • due contributi tratti da Avvenire: Giuseppe Dalla Torre e Roberto Carnero.

1.6.2 Sistema nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione

Lo schema di Regolamento sul Sistema nazionale di valutazione in materia di Istruzione e Formazione approvato, in via preliminare, il 25 agosto 2012 dal Consiglio dei Ministri (ora deve far tutto l'iter di legge prima di diventare DPR) dà applicazione all'art. 2, comma c 4- noviesdecies della legge 10 del 26 febbraio 2011 (c.d. mille proroghe). La legge fonda il sistema nazionale di valutazione su tre gambe: Invalsi, Indire, Corpo ispettivo.

Nel presente notiziario si riportano:

Nel presente notiziario si allega anche quanto elaborato dal Governo:

1.7 Guide e sussidi per conoscere l'ordinamento

Ad ogni inizio d'anno vari organismi elaborano guide per facilitare la conoscenza dell'ordinamento italiano.

Nel presente notiziario si allegano alcune guide recenti:

  • Diesse, Avvio del nuovo a.s. 2012-2013 (15.10.2012)
  • CISL Scuola, "Navigare informati", anno scolastico 2012/2013 (01.09.2012)
  • FLC CGIL, La scuola pubblica unisce (agosto 2012)

2. DATI sugli studenti delle scuole e sugli allievi della IeFP:
anno scolastico e formativo 2012 / 2013

Può essere utile, all'inizio dell'anno scolastico e formativo, avere a disposizione il flusso dei dati su coloro che frequentano i vari percorsi.

Nel presente notiziario si allegano:

La Federazione CNOS-FAP e la CONFAP, avvalendosi di esperti, hanno elaborato studi sul flusso degli allievi che frequentano i percorsi di IeFP.

Nel presente notiziario si allegano:

3. La PRIVACY nel sistema educativo di istruzione e formazione

Nelle scuole, di ogni ordine e grado, vengono trattate giornalmente numerose informazioni sugli studenti. A volte può bastare una lettera contenente dati sensibili (quelli più delicati) su un minorenne, o un tabellone scolastico per violare, anche involontariamente, la riservatezza, la dignità di una persona.
Con una guida "La privacy a scuola. Dai tablet alla pagella elettronica", pubblicata il 6 settembre 2012, il Garante per la protezione dei dati personali intende offrire un contributo a favore di una comunità scolastica e formativa che possa promuovere il rispetto reciproco e tutelare il diritto degli studenti alla riservatezza.

Nel presente notiziario si allegano:

4. MLPS

Il 18 luglio 2012 entra in vigore la riforma del Mercato del lavoro. Si tratta della legge n. 92 del 28 giugno 2012, pubblicata sulla G.U. n. 153 del 3 luglio 2012. Il testo ha, successivamente, subito alcune modifiche con l'approvazione del Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012 (c.d. Decreto Sviluppo) convertito, con modificazioni, dalla legge n. 134 del 7 agosto 2012.
Il MLPS ha approfondito il testo con una sezione dedicata sul sito cliclavoro.

Nel presente notiziario si allegano:

Regioni
Documenti delle Regioni riguardo al sistema scolastico / formativo

1. Piemonte: Settimana della Scuola (2° edizione)

"La scuola: un bene per tutti! Alla ricerca delle parole perdute"
L'Arcidiocesi di Torino – Ufficio diocesano scuola / pastorale scolastica, ha organizzato la settimana della scuola (2° edizione) dal 7 al 13 ottobre 2012.
Significativo il sottotitolo: per tutta la scuola statale, paritaria …

Rinviando al sito della Diocesi per la consultazione di tutti i documenti prodotti (Video, Lavori Scuole Infanzia, Lavori Scuola Primaria, Lavori Scuola Secondaria-1°, Lavori Scuola Secondaria-2°, Lavori Concorso Multimediale 2012), dell'evento, nel presente notiziario si allegano la locandina e il volantino

2. Pianeta Istruzione in Veneto

Gli effetti della crisi sono ricaduti anche sulle scuole primarie dell'infanzia: duemila famiglie hanno dovuto rinunciare a causa di problemi economici dovuti a disoccupazione e cassintegrazione. Don Lanciarotta: "Non facciamo la guerra ma autonomia e qualità sono irrinunciabili".

Nel presente notiziario si riporta un articolo che descrive le difficoltà della situazione.

3. Pianeta Apprendistato

Un intero seminario dedicato all'istituto dell'Apprendistato è stato organizzato dal CIOFS/FP nei giorni 5, 6 e 7 settembre 2012. L'intera documentazione è scaricabile dal sito www.ciofs-fp.org.
Rinviando alla consultazione del sito per i vari documenti, nel presente notiziario, si riportano le relazioni di base:

  • prof. Pellerey Michele, Aspetti pedagogici e formativi dell'Istituto dell'apprendistato
  • prof. Giulio Salerno, Stato dell'arte dell'apprendistato dal punto di vista legislativo ed normativo
  • D'Agostino Sandra, L'Apprendistato nel XII Rapporto di monitoraggio

Per avere ulteriori informazioni sulla situazione dell'istituto dell'apprendistato dal punto di vista normativo a livello nazionale e regionale consultare, oltre al sito del MLPS, anche il sito: www.adapt.it/fareapprendistato/. Tra i servizi si segnalano "L'apprendistato in pillole", "La normativa nazionale" e "La normativa regionale".